Salve ragazzi. 
Dopo un bel po' d'attesa, finalmente riusciamo a portarvi la recensione del Mesh Rda. Primo dripper da cloud chasing con questo nuovo sistema innovativo, il quale utilizza la mesh come "filo resistivo".
E' stata dura. Abbiamo preferito aspettare qualche giorno in più per ulteriori test, ma alla fine siamo arrivati alla soluzione... vediamo come si comporta questo nuovo dripper. 
Il packaging si mostra ben curato, scatola semplice, caratterizzata da un celeste acceso. Al suo interno, spiccano subito le tre bustine di mesh in dotazione, nello specifico: Kanthal-Acciaio-Nichrome. Un cacciavitino, o-ring e viti di ricambio. Possibilità d'acquisto nella colorazione Stainleess Steel, oppure black.

Esternamente, sono rimasto soddisfatto dalla lavorazione eseguita, cup molto semplice, ma senza bave di lavorazione. Tip in ultem (?). E deck molto semplice, caratterizzato dalla mancanza delle torrette per il serraggio, in questo caso della mesh. 

Tengo a precisare che Vandy Vape vende separatamente rocchetti di mesh, dei materiali sopra elencati, in modo da poter recapitare rocchetti con misure pressoché identiche alle asole del deck. Io per mia esperinza, ho preferito ridurre le dimensioni, per un alloggiamento semplificato del cotone. 

Dopo molteplici rigenerazioni, mi resi conto che i primi hardware da evitare erano i meccanici. Mi sono trovato molto male, nonostante il valore in ohm ha sempre oscillato tra 0.10/0.13, la spinta/reattività della mesh non mi aggradava sufficientemente. Decisi allora di agire sul wattaggio manualmente; e seconda cosa, non meno importante, una modesta chiusura di metà ghiera dell'aria. 
Nonostante tutto, i risultati da me ottenuti non erano dei migliori, decisi di documentarmi per capire qualche piccolo stratagemma per far funzionare al 100% questo rda. Sotto consiglio, mi venne suggerito di creare, con la mesh, una sorta di simbolo di ohm, in modo da mantenere il cotone più stretto in corrispondenza del deck, per evitare possibili hotspot della mesh (Ho notato per l'appunto una maggiore tendenza ad andare in secca). 
La quantità di cotone da utilizzare è veramente "eccessiva", ma più ne verra utilizzato, più vi darà l'idea di doverne utilizzare ancora di più, e credetemi non abbiate paura, perché in questo caso è veramente un fattore importante, ne vale la vostra soddisfazione nell'utilizzo. 

Dopo queste noiose, ma dovute premesse,vi elenco le varie prove che ho effettuato; (le dimensioni espresse sono da intendersi tutte in cm). 
Le valutazioni saranno espresse su una scala da 1/10. 
Tengo a precisare che queste sono le mie personali opinioni.

1- Nichrome80
Dimensione: 3,5x1,0
Resistenza totale: 0.10ohm

Aroma: 7
Reattività: 6.5
Vaporosità: 7.5

-----------------------------------------

2-SS136L
Dimensione: 3,5x1,0
Resistenza totale: 0.11ohm

Aroma: 7.5
Reattività: 7
Vaporosità: 7

------------------------------------------

3-Khantal
Dimensione: 3,5x1,0
Resistenza totale: 0.12ohm

Aroma: 7
Reattività: 6
Vaporosità: 6.5

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

4- Nichrome80
Dimensione: 3x1,0
Resistenza totale: 0.09ohm

Aroma: 6.5
Reattività: 7.5
Vaporosità: 8

------------------------------------------

5-SS316L
Dimensione: 3x1,0
Resistenza totale: 0.10ohm

Aroma: 7
Reattività: 8
Vaporosità: 7.5

------------------------------------------

6-Khantal
Dimensione: 3x1,0
Resistenza totale: 0.12ohm

Aroma: 7.5
Reattività: 7
Vaporosità: 7

Come si può osservare, in tutti i test otteniamo resistenze molto basse, causa la mesh caratterizzata da basso valore resistivo. 

In conclusione, mi permetto di dire che è un atomizzatore adatto principalmente a vapers più esperti, i quali riescono a rigenerare in modo più accurato, tenendo presente il consiglio di formare una specie di simbolo degli ohm, ed utilizzare quanto più cotone possibile al suo interno. Per chi ha iniziato da poco, indirizzo l'acquisto su rda più semplici ed intuitivi, i quali con poche accortezze riescono a funzionare bene fin da subito.

Non lo considero il mio atomizzatore ideale, è un oggetto "delicato" e "tranquillo", adatto per lo più a persone maniacali per ogni piccolo dettaglio. Bensì, dopo molteplici prove, mi ritengo in grado di consigliarvi l'acquisto, in modo da tirare una ventata di novità nel mondo dripper. Consierando poi la reperibilità ed il prezzo ottimo con cui lo si porta a casa

Disponibile presso il nostro shop online. 

LINK PER L'ACQUISTO